SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • News
  • The Walking Dead Stagione 4 Episodio 5 - Inferno (Internment)

The Walking Dead Stagione 4 Episodio 5 - Inferno (Internment)

Episodio 5: Inferno (Internment)
Original Air Date - 10 Novembre 2013Data di messa in onda in Italia: 11 Novembre 2013 su FOX TV Regia di David Boyd, sceneggiatura di Channing PowellRick sta tornando a casa, sul sedile accanto al suo c'è l'orologio che gli ha regalato Carol prima di salutarsi. E' giusto averla allontanata dalla comunità, lasciandola da sola in un mondo andato in pezzi dove regna solo la morte che cammina? Rick pensa di si. Non puoi avere nel gruppo una persona che per puro spirito di sopravvivenza uccide i suoi stessi compagni senza farlo sapere agli altri. Un domani potresti essere tu quello malato, quello in difficoltà, e se così fosse ti piacerebbe avere accanto una Carol pronta a piantarti un coltello dietro la nuca mentre dormi? La decisione è stata presa, ora è tempo di comunicarla al resto del gruppo.Si torna alla prigione, un luogo sicuro..o no?La situazione è precipitata. Quasi tutti hanno contratto il virus e vivono confinati in un'ala della prigione in una sorta di quarantena. Al loro fianco c'è Hershel, che in attesa di veder tornare Daryl e gli altri con qualche antibiotico, sta facendo l'impossibile per tenere in vita le persone. Ma è dura, durissima. Anche perchè è praticamente da solo visto che chi dovrebbe dargli una mano, Sasha e Glenn, sono anch'essi ridotti davvero male.The Walking Dead 4x05 InfernoIn questa puntata il nostro vecchio veterinario dimostra di avere due palle come asteroidi e un cuore altrettanto grande.Senza un piede, con un'età non certo da adolescente, in una situazione così estrema, il buon Hershel zompa da una cella all'altra preoccupandosi per gli altri, visitandoli, stando vicino ai malati, cercando di dare loro una speranza. E anche quando qualcuno non ce la fa, lui non vuole che gli altri vedano il momento in cui dovrà piantare nel cranio del cadavere un coltello, perchè "Un'anima triste può ucciderti più in fretta che un germe". Nessuno deve perdere la speranza.Anche quando sei all'inferno, o quando quello che ritenevi un posto sicuro lo diventa all'improvviso.Nel braccio della prigione i morti prendono il sopravvento sui vivi, scatenando un nuovo massacro. Gli spari allertano Maggie e Rick, impegnati nel frattempo a rinforzare il recinto che sta per cedere per via delle decine di zombie che spingono per entrare. Preoccupata per il padre, la ragazza corre nella prigione, trovando davanti a sè uno spettacolo spaventoso. Hershel riesce a difendersi grazie ad una doppietta recuperata dal dottor S in caso di emergenza: se non fosse stato per quest'ultimo Greene sarebbe sicuramente morto...proprio come lo stesso dottore, ormai trasformato in zombie.The Walking Dead 4x05 InfernoNel frattempo Rick chiede a Carl di aiutarlo a picchettare il recinto, ma i walkers sono troppi e il reticolato cede: è l'invasione. I due Grimes recuperano due mitra d'assalto e, fianco a fianco, sterminano l'orda di non morti. Rick osserva incredulo il figlio. Poco prima Carl gli aveva detto:"Papà, non puoi tenermi lontano da quello che succede". Forse adesso l'avrà definitivamente compreso. Torna Rick maledizione!!!L'inferno è stato debellato, ancora una volta.Nel cuore della notte giungono anche Daryl e gli altri, non proprio tempestivi ma sicuramente preziosi, visto che grazie al carico di medicine si potranno curare i malati come si deve. Glenn e Sasha hanno rischiato di finire qui il proprio cammino in The Walking Dead, ma grazie ad un gigantesco Hershel sono ancora fra noi, ridotti maluccio ma fra noi. Esausto, l'uomo, su suggerimento della figlia Maggie, va finalmente a riposare: quando rimane da solo, si abbandona in un pianto liberatorio. The Walking Dead 4x05 InfernoE' un nuovo giorno. Rick comincia la sua mattina come sempre, esattamente come abbiamo visto nella prima puntata della stagione. Chiede a Michonne se vuole una mano a liberarsi dei corpi degli zombie, ma lei con un sorriso gli risponde un "No grazie, fai le tue cose", che poi sarebbe badare all'orto e raccogliere frutta e verdura. Non so quanto potrà durare questa versione redneck di Rick, forse è davvero il suo nuovo modo di vivere (il che mi spiacerebbe non poco). Di certo l'ex poliziotto ha capito che forse non è quello di Carl, non dopo quello che è stato in grado di fare la notte prima. Sarà per questo che per la prima volta non lo sveglia per andare a lavorare con lui? Il ragazzo però fa da solo e raggiunge il padre per svolgere la loro classica giornata da contadini. Ma in quel campo di fagiolini sembrano stranamente fuori luogo, come se qualcosa fosse cambiato per sempre. In fondo Rick lo aveva detto ad Hershel:"Quando tutto questo finirà, niente sarà più come prima".Sono d'accordo, soprattutto quando il Governatore decide all'improvviso di tornare dall'inferno.Puntata davvero bella, con un alternarsi di momenti di grande tensione ad altri intensi e drammatici. Rick alla fine ha scelto, come si prevedeva, la via della verità, raccontando a Maggie ed Hershel come sono andate le cose con Carol. Entrambi, pur addolorati, sembrano aver compreso le ragioni di Rick, ora però quest'ultimo deve parlarne con Daryl, il quale non vedendo Carol ha pensato si trovasse con le due bambine in una zona sicura della prigione. C'è poi anche la questione Tyreese, chissà se reagirà bene alla decisione presa da Rick.In ogni caso, lo ripeto, Inferno è una puntata ottima. Ci ha mostrato un personaggio come Hershel in tutta la sua grandezza e profondità. In molti lo hanno paragonato al vecchio Dale, altro elemento al quale ero molto affezionato. Ma non sono d'accordo. Ok, in entrambi c'è la saggezza dell'uomo che ha molti anni alle spalle, c'è la stessa bontà d'animo, ma Hershel ha dimostrato di avere delle incredibili doti di leader, di consigliere e di guida, qualità non espresse da Dale, almeno non fino in fondo (ricordate la decisione di uccidere il prigioniero?). E poi è un mastino a sangue freddo: hai davanti degli zombi che stanno per farti fuori e tu hai i nervi così saldi che ti preoccupi che i bambini non vedano facendoti seguire dalle creature in un luogo nascosto. Ci vogliono palle esagonali. Non fatemi fuori Hershel, il fatto che sia uscito con Michonne mi preoccupa non poco visto il Governatore nei paraggi.

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort