SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • News
  • The Walking Dead Stagione 4 Episodio 4 - Indifferenza (Indifference)

The Walking Dead Stagione 4 Episodio 4 - Indifferenza (Indifference)

Episodio 4: Indifferenza (Indifference)
Original Air Date - 3 Novembre 2013Data di messa in onda in Italia: 4 Novembre 2013 su FOX TV Regia di Tricia Brock, sceneggiatura di Matthew NegreteIndifferenza è una puntata molto singolare di questa Quarta Stagione di The Walking Dead. La storia scritta da Matthew Negrete potrebbe rappresentare una semplice parentesi di passaggio, così come un brusco stravolgimento nella vita dei nostri personaggi. Dipende dalla prospettiva da cui la si osserva.Di base ci troviamo di fronte ad uno di quei momenti che definirei da "esplorazione", ovvero quando Rick e i suoi compagni partono in missione alla ricerca di qualcosa in posti sino a quel momento inesplorati. Edifici malandati da perlustrare, auto da "cannibalizzare", farmacie da svuotare. Insomma il tipico "survival zombie", il cui esito spesso non ha particolari conseguenze sulla storia principale. I videogiocatori mi capiranno al volo: è come un'espansione di un gioco molto più vasto, giocarla non risulterà fondamentale all'avanzamento della storia, però sicuramente aggiungerà del pepe al tutto.Nonostante questi viaggi rappresentino un concreto rischio di lasciarci le penne, i nostri sopravvissuti ne approfittano spesso per schiarirsi le idee, per prendere decisioni difficili. Abbandonare momentaneamente l'accampamento/fattoria/prigione sembra un momento quasi terapeutico per Rick e il gruppo in genere, e molte volte, al ritorno da queste missioni, i vari personaggi hanno subito dei profondi cambiamenti o comunque ci sono state delle conseguenze importanti nella comunità.Ecco la stessa cosa capita in Indifferenza.Dalla prigione sono partiti due gruppi. Il primo, lo abbiamo già visto nella puntata precedente (eccola qui), era diretto alla Facoltà di Veterinaria per cercare degli antibiotici, ma è stato sorpreso da un Oceano Atlantico di Zombie. Il secondo, formato solo da Rick e Carol, ha uno scopo in apparenza piuttosto standard, ovvero quello di setacciare le varie abitazioni circostanti per scovare ogni cosa potenzialmente utile. Ho detto "in apparenza" perchè da come Rick osserva il luogo in cui Karen e David sono stati uccisi da Carol, immaginandosi come potrebbero essersi svolti i fatti, è chiaro che accadrà qualcosa di importante.The Walking Dead 4x04 IndifferenzaPerò prima direi di spostarci da Daryl, Michonne, Tyreese e Bob, anche perchè la volta scorsa li avevamo visti davvero male. L'attacco degli zombie li ha lasciati senza auto e ora tocca trovarne una nuova. La fortuna per una volta è dalla loro parte e lungo il cammino trovano un meccanico con un veicolo parcheggiato vicino. C'è solo un grosso albero che impedisce al gruppo di entrare nell'edificio, così, armati di buona volontà (e di un machete) Daryl e gli altri cercano di eliminare l'ostacolo. Ma dalle frasche escono una manciata di zombie che li aggrediscono. Si tratterebbe di un'eliminazione di routine, ma ci si mette Tyreese a rendere tutto difficile, rischiando di finire così la sua avventura in The Walking Dead. Lo salva Michonne, che cerca di farlo tornare in sè, di fargli capire che la sola rabbia rende stupidi, e uno stupido in un'apocalisse di morti viventi campa davvero poco.Eliminato il resto delle creature, Daryl recupera una batteria per far ripartire la macchina.Direzione Facoltà di Veterinaria.Giunti sul posto e riusciti ad entrare da un'ala sicura dell'edificio, Dixon e gli altri recuperano ogni medicinale utile per curare i propri compagni alla prigione. Bob, oltre a dare preziose indicazioni ai suoi compagni su cosa prendere dai vari scaffali, sembra interessato a qualcosa in particolare: non sappiamo ancora di che si tratta, anche perchè il dottore lo nasconde con molta cura nel proprio zaino. Saranno gli zombie a rivelare l'oggetto misterioso. Un'orda di non morti colpiti dal virus dello pneumococco avanzano voraci verso il gruppo, che fugge dalla finestra. Bob cade e il suo zaino finisce nelle grinfie degli zombie, con i quali comincia un violento "tira e molla". Lo zaino viene recuperato e tutti scoprono il misterioso contenuto: una bottiglia di alcol. Stavano tutti rischiando di finire all'altro mondo a causa della dipendenza di Bob. Ancora una volta.Il medico si era confidato poco prima con Daryl, raccontandogli dell'incidente accaduto nel supermarket, quello che costò la vita a Zach. E' stata colpa sua, se non avesse fatto cadere a terra lo scaffale degli alcolici non sarebbe successo nulla. Ma pare che tutto ciò faccia parte del destino nefasto di Bob. Prima di essere accolto da Rick e gli altri quest'ultimo ha fatto parte di altri due gruppi: tutti morti, tutti tranne lui. Dopo aver raccontato ogni cosa a Daryl lui aveva tranquillizzato Bob marchiando queste convinzioni e sensi di colpa come stronzate:"Non sarai mai più solo" gli aveva detto per confortarlo. Ma questa ennesima dimostrazione della sua instabilità è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Rischi la tua vita e quella dei tuoi compagni per cercare di recuperare disperatamente uno zaino che contiene solo una bottiglia di alcol. Ci fossero state anche delle medicine al suo interno, chessò un'aspirina, persino una pasticca per l'alito, forse Daryl lo avrebbe ancora una volta giustificato. Ma così no. E cosa fa poi il nostro Bob? Mette mano alla pistola quando vede che Daryl fa il gesto di scagliare via la bottiglia? Ma allora vuoi proprio metterti nei guai:"Bevine un sorso" gli sussurra Dixon minaccioso "e dopo che avremo dato le medicine, stai pur certo che ti romperò il culo". Si prevedono tempi duri per Bob.The Walking Dead 4x04 IndifferenzaE ora spostiamoci da Rick e Carol.I due si recano in un quartiere abbandonato del tutto identico a quello dove erano stati nella Seconda Stagione Shane e Andrea. Durante la perlustrazione si imbattono in una coppia di giovani: Ana e Sam. Sono spaventati, stanchi, feriti, ma vogliono essere d'aiuto e chiedono a Rick di portarli con lui alla prigione. Grimes accetta: lui e Carol completeranno le ricerche, poi fra due ore esatte si rivedranno tutti in un posto prestabilito. L'ex sceriffo presta al ragazzo il suo orologio, così da essere certo che rispetterà i tempi. Ma le cose non vanno come previsto: Ana è stata sbranata dagli zombie e Sam è scomparso.E' tempo di andare, ma prima Rick deve dire una cosa importante a Carol: lei non tornerà alla prigione. Se lo facesse le conseguenze sarebbero drammatiche, Tyreese la ucciderebbe. Ma non è solo per questo. Rick non si fida più di lei, di una persona che, seppur per dei motivi comprensibili, è arrivata ad uccidere e bruciare in segreto due membri del gruppo. "Il loro sangue li avrebbe comunque affogati" confida Carol a Rick "stavano soffrendo così sono morti in fretta, dovevamo eliminare i corpi e impedire che si diffondesse, loro erano gli unici malati, erano una minaccia. Stavo tentando di salvare delle vite, ci ho provato, qualcuno doveva farlo".Carol ha agito in modo così estremo senza prima parlarne con nessuno e poi ha nascosto la mano. Rick non si fida più di lei, se per ipotesi dovessero rimanere loro due come unici sopravvissuti del gruppo non la vorrebbe mai accanto a Carl o Judith. Ormai è diventata forte, non è più la donna impaurita di una volta. Se la saprà cavare anche da sola. I due si salutano. Carol regala a Rick il proprio orologio e sale sull'auto che era di Ana e Sam.Ma penso proprio che la rivedremo...Cosa accadrà quando tutti torneranno alla prigione? Rick racconterà la verità al gruppo? E Daryl come reagirà?

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • porno - turk porno
  • kacakbahis99 - writing a profile for resume