SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • News
  • The Walking Dead: Finale di Stagione - Episodio 13: La Linea del Fuoco (Beside the Dying Fire)

The Walking Dead: Finale di Stagione - Episodio 13: La Linea del Fuoco (Beside the Dying Fire)

Episodio 13: La Linea del Fuoco (Beside the Dying Fire)
Original Air Date - 18 Marzo 2012

Data di messa in onda in Italia: Lunedì 19 Marzo 2012 su FOX TV
Regia di Ernest R. Dickerson, sceneggiatura di Robert Kirkman e Glen Mazzara

ATTENZIONE - SONO PRESENTI NUMEROSI SPOILER, FINALE COMPRESO.ZOMBI!!!Questo è l'imperativo che sicuramente sarà circolato nei corridoi della AMC. Questo finale di stagione deve appartenere a loro, ai non morti...e così è stato. Robert Kirkman, il padre di The Walking Dead formato cartaceo, insieme a Glen Mazzara, colui che ha sostituito Frank Darabont al timone della serie, ci hanno regalato quello che aspettavamo da tempo. Un oceano di walkers (come vengono chiamati nella serie tv), una valanga di carne putrida che vediamo aumentare sempre più nel bellissimo prologo. Si parte infatti da una città ormai caduta sotto i morsi di queste creature fameliche: gli zombi si stanno nutrendo delle ultime carcasse per le strade, quando il rumore di un aereo che solca i cieli attrae la loro attenzione. Si nota in questo caso come questi mostri seguano un elementare istinto che li porta a spostarsi in gruppo, qualcosa che li rende molto simili ad un gregge di pecore. Forse nella loro testa si forma una convinzione: dove si dirigono i miei simili c'è cibo, vado anche io.In poco tempo sono decine, centinaia, un'onda inarrestabile che, per via di uno sparo, quello di Carl diretto nel cranio di Shane, ora si dirige verso la fattoria di Hershel. E' la fine.Rick riesce a bruciarne parecchi attirandoli nel fienile con l'aiuto di Carl, gli altri compagni ne fanno fuori a dozzine spostandosi con le proprie auto in giro per la proprietà, ma sono troppi. Impossibile sperare di contrastare il loro attacco, da suicidio pensare di barricarsi nella fattoria. C'è solo un'alternativa: la fuga.Nella lotta purtroppo Jimmy e Patricia vengono assaliti dagli zombi, mentre Andrea nella confusione rimane isolata dal resto del gruppo ed è costretta a proseguire a piedi nel bosco, braccata dalle creature.Lo scenario che ci si presenta è incredibile. In pochi minuti tutto è stato spazzato via. La speranza, i sogni di un futuro migliore, la tranquillità di aver trovato un luogo sicuro. E' finito tutto. Le fiamme che rapidamente stanno consumando ciò che rimane del fienile rappresentano simbolicamente la fine di un ciclo, la fine di una parentesi che, seppur difficile, aveva regalato ai nostri sopravvissuti anche dei momenti felici. Ma ora si torna nelle tenebre."Gesù Cristo aveva promesso la resurrezione dei morti, pensavo avesse in mente qualcosa di diverso" esclama un Hershel sconvolto. La fattoria rimaneva l'unica certezza della sua vita. Anche quella è andata ormai...Tutti si ritrovano in un luogo che conosciamo molto bene: l'ingorgo fantasma. Il luogo della prima puntata della seconda stagione.Ci si riabbraccia, ma presto ci si rende conto che manca qualcuno all'appello. C'è chi sa che tragica fine abbiano fatto Shane, Patricia e Jimmy, ma nessuno ha idea di dove sia finita Andrea. Daryl e Glenn si offrono di cercarla, ma è Rick stavolta a frenare qualsiasi iniziativa altruista. Occorre rimanere uniti, tornare indietro sarebbe una condanna a morte sicura. Si parte quindi verso est, come suggerisce anche un T-Dog parzialmente uscito dalla sindrome del soprammobile. Ma la macchina di Rick ha finito la benzina e non ci sono abbastanza mezzi per trasportare tutti.Rick quindi propone, o meglio, ordina al gruppo di accamparsi nei pressi di un rudere e attendere sino alla mattina seguente. Poi si cercherà del carburante.E' il momento per Grimes di rivelare un segreto ai suoi compagni.Siamo tutti infetti. Ecco cosa gli aveva detto il Dr. Edwin Jenner al Centro di Controllo Malattie. Il virus è già dentro ognuno di noi, aspetta solo che tu smetta di respirare, per farti risorgere come zombi. Il morso di una di quelle creature non fa altro che accelerare il processo, ma il destino di tutti è già segnato: quando muori, non ci sarà posto per te all'inferno, sarai condannato a camminare sulla Terra fino a quando la tua carne non marcirà. Fino a che non sarai polvere, a meno che qualche essere umano non ti spari in mezzo agli occhi.Alcuni non approvano che per tutto questo tempo Rick abbia tenuto questo segreto per sè. Lui l'ha fatto per non allarmare nessuno, perchè tanto non sarebbe cambiato nulla se l'avessero saputo. Ma si è trattato sempre di qualcosa che Grimes ha tenuto nascosto agli altri, un comportamento inedito per un puro come lui, una novità che alcuni non approvano.Ma è arrivato il momento anche di vuotare il sacco su quanto accaduto a Shane. Rick ne parla prima con Lori quando si trovano da soli. La donna rimane sconvolta, soprattutto quando viene a sapere che è stato Carl a sparare in testa a Shane quando quest'ultimo si è trasformato. Forse sarà solo qualcosa di passeggero, l'ennesimo trauma che prima o poi verrà superato, però gli occhi pieni di rabbia di Lori vogliono dire tante cose, forse che qualcosa si è rotto in modo definitivo fra lei e suo marito. Ma come dicevo Lori non è la sola a guardare il nostro ex poliziotto con occhi diversi. Carol, ad esempio, spinge Daryl a reagire, ad essere "un uomo d'onore" come dice lei. Perchè non ci si può più fidare di Grimes. Ma per fortuna Daryl capisce che non è il caso di dare retta alle follie senza senso di una donna spaventata.Questo però non impedisce a Carol e ad altri di dubitare ancora delle strategie di Rick, il quale però reagisce in modo duro e inaspettato:"Sto facendo di tutto per voi, per tenere questo gruppo unito, persino uccidere il mio migliore amico". Grimes racconta a tutti quanto accaduto nel bosco con Shane."Potete fare di meglio? Bene, siete liberi di andare. Ma mettiamo le cose in chiaro. Se restate, questa non sarà più una democrazia". Sembra quasi che la bestia che viveva dentro Shane ora si sia impossessata di Rick. Il tempo dei suoi discorsi ragionevoli rivolti al gruppo, della sua attenzione alle opinioni di tutti...è tutto finito in quelle fiamme alla fattoria. Quel Rick non c'è più. Ma c'è da biasimarlo? Un uomo che ha fatto di tutto per proteggere i suoi compagni, un uomo che ha messo a repentaglio la sua stessa vita pur di salvare anche dei perfetti sconosciuti. Eppure basta una minima incertezza, un passo falso, ed ecco che la sua figura viene messa subito in discussione, come se ogni giorno qualcuno resettasse ogni cosa e occorresse nuovamente ricominciare daccapo. Dimostrare continuamente di essere un leader. Ma ora basta. Siete meglio di me? Ok dimostratelo con i fatti, oppure chiudete il becco e seguite ciò che vi dico, perchè se respirate ancora lo dovete soprattutto a me. Questo è il messaggio di un Rick più determinato che mai, mentre poco lontano da loro scorgiamo nell'oscurità una sorta di roccaforte, forse una gigantesca villa circondata da alte mura. E' disabitata? E' invasa dai morti viventi? E' per caso il quartier generale dei compagni di Randall? Ma oltre a questi interrogativi, chi diavolo è quella figura incappucciata, con al seguito due zombi incatenati, che a colpi di katana salva la pelle ad Andrea nel bosco?Purtroppo lo sapremo solo nella Terza Stagione.Chi è la Guerriera misteriosa? (Spoiler ai massimi livelli)Il suo nome è Michonne e si tratta di un personaggio comparso anche nella graphic novel. Gli zombi che porta con lei sono rispettivamente il suo ragazzo e il suo migliore amico, entrambi trasformati in creature mangiauomini. Per evitare che rappresentino una minaccia, la ragazza ha tagliato loro le braccia e strappato tutti i denti. Nella serie tv Michonne sarà interpretata da Danai Gurira.

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort