SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • News
  • The Walking Dead Seconda Stagione - Episodio 10: Scelte (18 Miles Out)

The Walking Dead Seconda Stagione - Episodio 10: Scelte (18 Miles Out)

Episodio 10: Scelte (18 Miles Out)
Original Air Date - 26 Febbraio 2012

Data di messa in onda in Italia: Lunedì 27 Febbraio 2012 su FOX TV
Regia di Ernest R. Dickerson, sceneggiatura di Scott M. Gimple e Glen Mazzara

ATTENZIONE - SONO PRESENTI NUMEROSI SPOILER, FINALE COMPRESO.
Signore e Signori diamo il Benvenuto a Glenn Mazzara. Colui che ha avuto l'arduo compito di sostituire Frank Darabont al timone di The Walking Dead firma un episodio che posso descrivere in un solo modo: gioiello.Scelte (18 Miles Out) è assolutamente grandioso, una puntata dura, dinamica, brutale, emozionante. I riflettori sono tutti per loro, i protagonisti, i due leader: Rick e Shane. Randall, il ragazzo che hanno portato ferito alla fattoria si è ristabilito, e come era stato deciso ora deve lasciare nuovamente la proprietà di Hershel. Ma occorre portarlo in un luogo molto lontano, in modo da impedirgli di tornare indietro. Basterà bendarlo, legarlo mani e piedi e condurlo a oltre 18 miglia dal resto del gruppo.Rick e Shane partono insieme in viaggio, solo loro due e il fagotto chiuso nel bagagliaio da scaricare nel luogo giusto. Solo loro due, in missione come ai vecchi tempi, quando erano loro la legge e il mondo non apparteneva ancora ai morti viventi. Ma Rick deve prima risolvere un altro problema, un problema che si chiama Shane. Lungo il tragitto decide di fermare l'auto e di parlare con il suo amico. Si inizia con una confessione da parte di Walsh sulla tanto discussa "questione Otis". La sua è una totale ammissione di colpa, ma allo stesso tempo un tentativo di mostrare a Grimes come si deve agire in piena era post-apocalittica. Ci sono delle scelte da fare e la sopravvivenza è la priorità, il resto è sacrificabile. Se non avesse trasformato Otis in un'esca per zombi molto probabilmente nessuno dei due ce l'avrebbe mai fatta e Karl sarebbe morto. Si tratta di scelte.Rick è di poche parole. Fa capire a Shane di aver intuito molto presto della sua storia con Lori, ma di aver cercato di comprendere la situazione...ma non per una sua debolezza. Lui è perfettamente in grado di badare alla propria moglie e ai suoi due figli. E' lui il capobranco. Punto. O Shane accetta queste condizioni, oppure ci sarà da risolvere un problema molto grosso.Seguono lunghi silenzi, accenni di giustificazioni da parte di Shane, poi nuovamente silenzi che proseguono anche durante il viaggio che nel frattempo hanno ricominciato.Alla fattoria si sta consumando un altro tipo di scontro fra due primedonne: Lori e Andrea. La prima accusa la seconda di non fare nulla per il gruppo, ma di stare sempre col fucile in mano a prendere il sole, Andrea invece le dice francamente di considerarla un'egocentrica che pretende che tutto le sia dovuto, amante compreso, una donna che da regole a tutti tranne che a se stessa. Non male come coltellata al fianco. Lori colpita e affondata.Ma c'è da risolvere anche il problema Beth: le sue condizioni di salute sono ormai stabili, ma è la sua mente che ancora non riesce a dimenticare quanto accaduto al fienile. Nulla sembra avere più senso per lei, vivere in questo modo, aspettando che prima o poi qualche mostro ti divori, è inutile. Meglio togliersi la vita. Meglio andarsene da questo inferno. Per evitare il peggio, Maggie la sorveglia costantemente, ma comincia ad essere stanca, così Andrea si offre di darle il cambio. Quest'ultima adotta con Beth una strategia alternativa al solito "andrà tutto bene, la vita vale la pena di essere vissuta e altro". Lei è già passata per questa fase quando dovette assistere alla morte della sorella, quindi sa benissimo il dolore che sta consumando questa povera ragazza. E infatti Andrea la lascia sola, libera di decidere della sua vita. Si tratta di scelte.Beth prova a tagliarsi le vene. Sono Maggie e Lori a scoprirla chiusa nel bagno. Forzata la porta la trovano in lacrime, sanguinante, ma viva. Ha deciso di andare avanti.La terapria d'urto di Andrea ha funzionato, ma per Maggie la donna è stata semplicemente un'irresponsabile. E dovrà stare lontano da casa sua d'ora in poi.Ma torniamo ai nostri veri eroi.Rick e Shane arrivano in un piccolo paesino: Mert County.Lo scenario che trovano è uguale a quello di tanti altri luoghi visti sino a quel momento. Delle lande desolate, cimiteri a cielo aperto. A parte due zombi poliziotto, che i due "colleghi vivi" fanno fuori a colpi di coltello, sembra comunque un posto tranquillo, quindi è arrivato il momento di salutare Randall. Fatto scendere dalla macchina, il ragazzo comincia ad implorarli di riportarlo alla fattoria, assicurandoli di essere una brava persona, di andare in Chiesa, di aver frequentato la stessa scuola di Maggie e altre frasi sparate a caso con la speranza di commuovere i suoi due carcerieri. Il tentativo va a buon fine, almeno al 50%. Rick vuole riportarlo alla fattoria e riflettere meglio sul da farsi, mentre Shane ora vuole toglierlo di mezzo con un colpo in testa, anche perchè ha detto di conoscere Maggie quindi potrebbe benissimo conoscere anche la strada per raggiungere la proprietà dei Greene.Ancora una volta due strategie a confronto, due punti di vista, due personalità ben distinte, ma entrambe dominanti, messe l'una di fronte all'altra. Ma c'è troppa rabbia repressa, non c'è la volontà di trovare un accordo, la situazione non può che sfociare (finalmente) in una sana rissa. Durante la scazzotata, però, una chiave inglese scagliata da Shane contro Rick infrange i vetri di una finestra, dalla quale cominciano ad uscire decine di zombi.I due si separano, ognuno con dei non morti alle calcagna. Grimes riesce a cavarsela a colpi di pistola e si ritrova con Randall, che nel frattempo è riuscito a liberarsi delle corde. Chi se la cava maluccio è Shane, che ora si trova barricato all'interno di un pulmino. Ma non potrà resistere ancora per molto, qualcuno dovrebbe aiutarlo.Ma quel qualcuno non sarà Rick:"Se l'è cercata" dice a Randall allontanandosi da quell'inferno, ma dopo pochi metri si trova di fronte ai due poliziotti zombi uccisi poco fa. Anche loro, come un tempo Rick e Shane, erano colleghi, forse erano amici...mentre ora sono solo carne morta. Basta questo a Rick per cambiare idea e per tornare a recuperare Walsh.Si torna indietro, altre 18 miglia da percorrere in auto, ma prima Rick deve ribadire un concetto a Shane.Lori, Karl ed il figlio in arrivo sono la sua famiglia, non quella di Walsh. Alla fattoria è Rick che comanda, se Shane vuole rimanere nel gruppo dovrà fidarsi delle sue scelte...e fare un passo indietro. Questi sono i patti. Shane non dice una parola...sarà bastato tutto questo?Puntata Imperdibile che si chiude fra le note della splendida Civilian di Wye Oak.Questo è cinema in tv.

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort