SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo
  • Home
  • News
  • Adrien Brody vince la Causa...bloccata la distribuzione di Giallo in USA

Adrien Brody vince la Causa...bloccata la distribuzione di Giallo in USA

Adrien Brody può ritenersi doppiamente fortunato. In primo luogo perchè la causa intentata ai produttori di Giallo è andata in suo favore con una velocità impressionante e, proprio per questo fatto (ecco il secondo motivo della sua fortuna), l'attore deve ringraziare di non essersi dovuto imbattere nella giustizia italiana, altrimenti invece che pochi mesi il processo si sarebbe probabilmente concluso fra qualche secolo, inframezzato un giorno si e l'altro pure da una puntata di Porta a Porta col plastico del set del film di Dario Argento.Ma ricapitoliamo (incollo parte di una mia News): Brody aveva firmato un contratto noto come "pay or play". In pratica si tratta di una sorta di garanzia a tutela dell'artista, che gli permette di ricevere il proprio compenso (o parte di esso) a prescindere che la pellicola venga realizzata o meno, oppure che la stessa produzione decida di rinunciare alla sua prestazione. Secondo Brody, circa ad una settimana dall'inizio delle riprese, l'attore scoprì che la pellicola disponeva di un budget ben al di sotto di quanto previsto e che i produttori non avevano versato la somma di 640.000 dollari in un conto garantito. A quel punto Adrien era già pronto a fare le valigie e salutare tutti, ma pare che qualcuno gli abbia detto che Giallo aveva incassato circa due milioni di dollari grazie alla recente vendita dei diritti per la distribuzione in Italia (immagino quella cinatografica, poi non andata in porto). I produttori chiesero quindi a Brody di firmare un nuovo accordo che stabiliva che lui avrebbe continuato a recitare rinunciando a ricevere i suoi 640.000 dollari; in cambio però avrebbe avuto il pieno controllo sull'utilizzo della sua immagine (e ovviamente del suo nome) fino a che non fosse stato pagato per intero.
Giallo sarebbe dovuto uscire per il mercato Usa alla fine di Ottobre di quest'anno, pertanto l'attore ha dichiarato alla Corte Federale della California di non essere stato mai pagato e che la storia dei fondi ottenuti dai diritti italiani era falsa. Brody ha raccontato che quando tentò di far valere i suoi diritti per non permettere l'uscita del film, i produttori lo hanno ignorato dicendogli semplicemente che non lo avrebbero mai pagato.Ecco quindi partire un'ingiunzione permanente nei confronti della distribuzione del film insieme ai 640.000 dollari che gli spetterebbero, più 2 milioni di dollari per violazione del contratto, violazione degli accordi, frode e appropriazione indebita dei suoi diritti pubblicitari.La Corte gli ha dato ragione e fino a quando Brody non sarà pagato la distribuzione del DVD di Giallo verrà bloccata. Non solo: la produzione dovrà quasi sicuramente anche cambiare la cover del supporto digitale, visto che il volto ed il nome dell'attore appaiono in bella mostra.Incredibile...questo film è diventato un Legal Thriller!!!

 

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort