SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

La Dama Rossa uccide Sette volte

Altri Titoli: The red queen kills seven times, Blood feast, Feast of flesh, The corpse which didn't want to die, Horror house, The lady in red kills seven times, La Dame rouge tua 7 fois, - Germania, 1972

Trama

Un'esile figura ammantata con una lunga cappa rossa, quell'emaciata maschera di perversione che aderente si conf_ ai lineamenti filiformi dell'assassino/a, e brandendo un ornato pugnale si dissolve effimera tra le braccia di sorella Notte, è il simbolo dell'assuefazione all'avidit_ umana, stendardo della sete di potere che incombe sull'innocenza. Il film si apre con un prologo d'antologia giallo gotico. Germania, anno 1958, Castello dei Wildenbruck. La zuffa tra le piccole Kitty e Evelin (sorelle con vertiginose disparit_ caratteriali), scaturita per l'appropriarsi di una bambola, è il pretesto per venire a conoscenza del segreto che si cela dietro quell'inquietante dipinto situato in salotto, che le assoggetta ma al contempo affascina. Il quadro ritrae una inquietante dama vestita di nero, pugnalare alle spalle una seconda vestita di rosso. Tobias Wildenbruck, nonno delle due, riluttante, è costretto ad esplicare il tutto. Leggenda vuole che secoli addietro in quello stesso spettrale casato convivessero due sorelle eterogenee nei modi di porsi, la Dama Rossa, discinta e perfida, e quella Nera, l'esatto inverso: cortese e affabile, costretta a sopportare le angherie perpetratele. Quando la Dama Rossa concup_ un ragazzo, la sorella più debole, presa dal rimorso e dalla gelosia, and_ fuori di matto e architett_ la sua rivincita trucidandola con sette efferate pugnalate. Ma è qui che il mito assume contorni inquietanti: ogni cento anni il fantasma della Dama di rosso vestita, torna recalcitrante a reclamare la sua sete di vendetta, reincarnandosi in una fanciulla prescelta, per mettere in atto sette cruenti delitti. Il decorrere dei secoli non ha scalfito la maledizione, che imperterrita si abbatter_ nuovamente tra quattordici anni. rn Anno 1972. Kitty (Barbara Bouchet) è ormai una affermata fotografa nell'arredato e succinto atelier della Springe. I fantasmi del passato riaffiorano quando viene messa al corrente tramite sua cugina Franziska (Marina Malfatti) della misteriosa dipartita di suo nonno Tobias da tempo cagionevole di salute. Ella asserisce di aver udito una satanica risata allontanarsi tra i meandri del castello poco dopo aver rinvenuto il corpo esanime. Il vecchio muore, tramandando agli eredi una cospicua eredit_. All'apertura del testamento questi scoprono che la spartizione delle terre e ricchezze varie è posticipata all'anno venturo. Tutto ciò al fine di non dar adito a probabili faide fratricide e in secondo luogo perché l'anno in corso è proprio il 1972, data in cui si presume la dama assassina possa colpire. L'uccisione del direttore dell'atelier è il proseguo dell'inarrestabile carneficina. La cerchia comincia a restringersi, i sospetti a farsi sempre più fondati. Nella flebile mente di Kitty iniziano ad alternarsi lontani flashback, ritorna incombente la maledizione raccontatagli, ancora bambina. Il tutto viene avallato quando la polizia tratteggia quello che potrebbe essere l'identikit dell'assassina, che, guarda caso, porta i tratti somatici di sua sorella Evelin. Ma ormai essa è morta anni addietro in una delle tante risse, annegando in un lago, e questo contribuisce a pervadere lo spettatore infondendo atroci dubbi e dilemmi. L'assassino: fatale spettro che affiora dall'aldilà o mero e abominevole killer seriale in carne ed ossa? Moventi terreni o sovrannaturali?rnrn
blog comments powered by Disqus
Articoli correlati
Altri articoli
  • Mercoledì, 25 Settembre 2013
  • Da Super User

Echo Dr. - Vi sentireste sicuri con un guardiano cyborg che protegge la vostra casa?

  • Lunedì, 11 Marzo 2013
  • Da Serena Aronica

Sinister [2]

  • Martedì, 10 Gennaio 2012
  • Da Super User

Ecco il Trailer di Djinn di Tobe Hooper

  • Martedì, 03 Novembre 2009

Shadow: L'Ombra

  • Mercoledì, 03 Febbraio 2010
  • Da Super User

Shadow - Il Poster Ufficiale in Anteprima

  • Martedì, 25 Gennaio 2011
  • Da Super User

Due Nuovi Poster Internazionali per Shadow di Federico Zampaglione

  • Mercoledì, 14 Settembre 2011
  • Da Fabio Zanchetta

Bloodrayne: The Third Reich

  • Mercoledì, 27 Gennaio 2010
  • Da Pizzo the Bad

Il Mistero di Lovecraft: Road to L.

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • porno - turk porno
  • kacakbahis99 - writing a profile for resume