SplatterContainer Logo
SplatterContainer Logo

Basket Case 3: The Progeny

Altri Titoli: Basket Case 3 - Die Brut, Basket Case 3: La prole, Wiklinowy koszyk 3, - USA, 1991

Trama

Il terzo capitolo della trilogia si apre con le sequenze finali di Basket case 2, con particolare attenzione all'amplesso tra Belial e la donna mostruosa simile a lui. In seguito ci troviamo in una sorta di manicomio dove Duane, con indosso una camicia di forza, è rinchiuso in una stanza imbottita mentre è intento a mangiare da una ciotola per cani. La signora Ruth, beniamina dei mostri già vista nel film precedente, lo fa uscire, ed è già da queste sequenze che si comprende l'impronta demenziale che caratterizzer_ tutta la storia. Liberato Duane, l'attenzione passa alla comunità dei mostri, all'interno della quale si trova la nuova compagna di Belial, attualmente incinta: quest'ultimo non parla con il fratello nemmeno mentalmente, perché offeso a causa del comportamento irrazionale tenuto nei suoi confronti. L'allegra brigata di mostri e Duane, capeggiati dalla signora Ruth, si reca, con un autobus scolastico giallo (!), verso la casa di un loro conoscente di vecchia data, per far partorire la mostruosa compagna di Belial. Si scopre, in seguito, che l'individuo da cui si recano è l'ex marito della signora Ruth e che hanno un anche un figlio in comune, anche lui immancabilmente deforme: ecco spiegato l'amore della donna nei confronti delle persone speciali. Nati i figli di Belial, ben 12 mostriciattoli a sua immagine e somiglianza, le cose si mettono male con la polizia del paese, la compagna di Belial viene addirittura uccisa da un agente, facendo scoppiare una vera e propria guerra in nome della vendetta.
blog comments powered by Disqus

 

Copyright © Splattercontainer | Informativa sulla Privacy | Powered by Tix Production

 

  • gunceladres.top - bahis siteleri - casino siteleri - alanya escort